Skip to main content

Guance cadenti, il filler è una valida soluzione per alzarle? Leggi l’articolo e scopri come può sollevare le guance cadenti e donare nuova giovinezza al viso.

Quello della pelle del viso cadente è un problema che interessa tutti. Chi prima chi dopo, con differenze legate alla genetica e allo stile di vita, ogni individuo si troverà a dover fare i conti con la pelle del viso che cede. L’ovale perde i suoi contorni e i suoi volumi originari.

Tra gli inestetismi più evidenti, c’è quello delle guance che si appiattiscono, conferendo al volto un aspetto vecchio e spento. Se questo rilassamento cutaneo tende a manifestarsi dopo i 35/40 anni, diventa via via più evidente dopo i 40.

Il risultato è che molti individui fanno fatica a riconoscere e ad accettare quell’immagine che vedono riflessa allo specchio.

La buona notizia è che è possibile sollevare le guance cadenti senza chirurgia e in modo sicuro, efficace e indolore, con i filler all’acido ialuronico.

In questo articolo vedremo come, parlando di:

Come alzare le guance cadenti con il filler?

Così come per moltissime problematiche in ambito estetico, il filler per le guance cadenti è una soluzione non chirurgica sempre più diffusa.

Parliamo, in particolare, dei filler all’acido ialuronico (HA). Trattandosi di una molecola naturalmente presente nel nostro organismo e per le proprietà e i benefici dell’acido ialuronico, questa sostanza trova sempre più largo impiego in ambito estetico. Proprio in quanto già presente nei nostri tessuti connettivi, il suo impiego è molto ben tollerato e pressoché privo di effetti collaterali, se non transitori.

Nel filler, l’acido ialuronico, sotto forma di gelatina trasparente, viene iniettato nella zona da trattare tramite aghi sottilissimi, andando a riempire (“filler” significa letteralmente “riempitivo”) e a sollevare le guance cadenti.

Il trattamento viene eseguito a livello ambulatoriale e la differenza tra il prima e il dopo il filler guance sarà immediatamente visibile.

Il risultato che si ottiene è assolutamente naturale, così come vogliono i nuovi standard in tema di bellezza. Il viso della persona apparirà più tonico e giovane senza, tuttavia, risultare artefatto.

Per non andare incontro a rischi e incidenti estetici è, tuttavia, fondamentale rivolgersi esclusivamente a un medico specializzato in medicina estetica che saprà selezionare l’HA migliore e applicarlo correttamente.

Come ringiovanire il viso dopo i 40 anni?

L’invecchiamento della pelle, così come di qualsiasi altra parte del nostro organismo, è un processo fisiologico graduale, che diventa più evidente soprattutto dopo i quarant’anni.

Anche se la velocità e l’entità di tale invecchiamento dipende dal bagaglio genetico personale di ogni individuo, anche lo stile di vita e alcuni fattori esterni ne influenzano il decorso. Cattive abitudini come il fumo, il consumo di alcol, una dieta scorretta, lo stress e un’eccessiva e non protetta esposizione al sole, possono accelerare e peggiorare l’invecchiamento della pelle.

Esistono, inoltre, dei fattori di invecchiamento strutturale, conseguenza di cambiamenti all’interno dell’organismo e che interessano tutti indistintamente:

  • Modifiche della struttura ossea, che si assottiglia e perde di volume;
  • Perdita del tessuto adiposo negli strati cutanei profondi del volto che contribuisce a mantenere tonica la pelle;
  • Diminuzione di produzione di acido ialuronico, collagene ed elastina da parte dei fibroblasti. In sostanza, diminuisce la quota di sostanze che costituiscono la struttura portante della pelle.

I filler per le guance cadenti permettono di ripristinare la quota di acido ialuronico della pelle giovane. Inoltre, l’HA agisce anche stimolando i fibroblasti a produrre collagene, la proteina che rappresenta l’impalcatura dei tessuti.

Proprio per questi motivi l’acido ialuronico è uno dei rimedi più efficaci per la pelle del viso cadente dopo i quarant’anni.

Quanto dura il filler alle guance?

Così come per tutti i filler, anche per i filler per le guance cadenti, non è possibile stabilire con precisione quale sarà la durata.

Ricordiamo, infatti, che l’acido ialuronico è un filler riassorbibile. Questo significa che l’HA iniettato, col tempo, sarà completamente riassorbito dall’organismo.

Questo tempo è generalmente quantificabile in un periodo che va tra i 6 e i 12 mesi, in base al tipo di prodotto iniettato, alla risposta individuale. e all’abilità dello specialista in medicina estetica. Sarà, poi, necessario effettuare dei trattamenti ciclici di mantenimento che permettono di rifornire costantemente la pelle di questa molecola vitale, aiutando a sollevare le guance cadenti e a conferire un aspetto giovane e radioso.

Inoltre, come abbiamo già visto, errate abitudini di vita (fumo, dieta squilibrata ed eccessiva esposizione ai raggi UV) possono accelerare il processo di invecchiamento, così come ridurre la durata del filler.

Infine, sarà necessario seguire le indicazioni del medico per quanto riguarda il post trattamento. Tali indicazioni prevedono di non praticare attività fisica intensa, di non truccare la parte trattata nelle 24/48 ore successive al trattamento e di sapere come comportarsi durante l’esposizione al sole post filler.

I migliori filler per rimodellare il viso

Come abbiamo detto, per correggere le guance cadenti con il filler e raggiungere i risultati desiderati senza rischi, la qualità dell’acido ialuronico utilizzato è una variabile fondamentale.

I migliori filler all’acido ialuronico sono a base di HA purissimo di qualità superiore, privo di acidi nucleici e proteine residue e a bassa quantità di residuo (BDDE) per garantire formulazioni anti-age biocompatibili e a bassissimo rischio di allergie. Proprio come quelli di Foliage by Phitogen.

I migliori filler per rimodellare il viso presentano, inoltre, densità differenti, da quelli molto morbidi e fluidi a quelli più pesanti e volumizzanti, in base all’inestetismo da correggere, all’età del paziente e al distretto del viso da trattare.

Guance cadenti: i migliori filler per alzarle

Sarà il medico, in virtù della sua esperienza, a decidere quale filler per guance cadenti utilizzare caso per caso.

Proprio per tutti questi motivi è indispensabile rivolgersi solo a medici specializzati in medicina estetica altamente qualificati per sollevare le guance cadenti senza rischi né per l’estetica né per la salute.

Foliage nasce dall’esperienza ventennale di Phitogen Beauty Labs, gruppo leader nella produzione di iniettivi a base di acido ialuronico. Foliage distribuisce una gamma completa di prodotti intradermici altamente performanti.

CONTATTI
Via Valtellina, 21
San Benedetto del Tronto (AP)
63074 – Italia

+39 0735 762020
export@phitogen.it